FT207V  INTENZIONALITÀ, VERITÀ, INTERPRETAZIONE

  • Accademic Unit
    Facoltà di Filosofia
  • Course
    Licenza in Filosofia

Muovendo da una preliminare analisi storico-filosofica della nozione
di “intenzionalità”, il corso si propone di sviluppare il tessuto concettuale
“intenzionalità-verità-interpretazione” seguendo un cammino prevalentemente
fenomenologico. Senza perdere di vista i rapporti della fenomenologia
con l’ontologia e l’ermeneutica, si analizzeranno alcuni testi scelti di I.
Kant, F. Brentano, E. Husserl, M. Heidegger, J.P. Sartre e H.-G. Gadamer
e si indicheranno possibili percorsi di approfondimento personale.
Obiettivi formativi: Offrire un orientamento sulle nozioni centrali di
intenzionalità, verità e interpretazione in chiave prevalentemente fenomenologica;
stimolare la riflessione di approfondimento personale.
Metodologia: Lezioni frontali, analisi e interpretazione di testi classici
scelti inerenti le nozioni di intenzionalità, verità e interpretazione. Il
corso non prevede esame per chi lo frequenta come “corso proprio”; per
chi lo sceglie come corso opzionale, invece, l’esame sarà orale.

Information

  • ECTS: 3

Teachers

Pavel REBERNIK

Lesson schedule

Lessons schedule not available

Bibliography

  • E. HUSSERL, L’idea della fenomenologia, Roma-Bari: Laterza,
    1992; M. HEIDEGGER, Prolegomeni alla storia del concetto di tempo,
    Genova: Il Melangolo, 1999; J.P. SARTRE, L’essere e il nulla, Milano: Il Saggiatore,
    2014; H.-G. GADAMER, Verità e metodo, Milano: Bompiani, 2000.

Lecture notes

This course does not have handouts