FP1037  IL GIUDIZIO ESTETICO

  • Accademic Unit
    Facoltà di Filosofia
  • Course
    Baccalaureato in Filosofia

Che cosa si intende per “estetica”? Qual è la sua origine nella riflessione
filosofica? Quali sono i suoi “oggetti” di indagine? Che cosa sono il
bello, il sublime, l’arte, il giudizio estetico, e quali sono i loro tratti costitutivi?
Seguendo il ritmo di una indagine riguardante gli statuti, le possibili
aperture teoriche e il divenire storico dell’estetica, il corso intende appro -
fondire l’analisi di alcuni testi classici del pensiero che tracciano una parabola:
dal “battesimo” dell’estetica in Baumgarten, passando per la Critica
della facoltà di giudizio di Kant e le lettere su L’educazione estetica dell’uomo
di Schiller, sino a giungere alla “fine dell’arte” in Hegel.
Obiettivi formativi: Problematizzazione dello statuto filosofico dell’estetica;
indagine critica sulle condizioni di possibilità del giudizio estetico;
prospettive teoriche e sviluppi storici della riflessione estetica; confronto
diretto con alcuni testi classici del pensiero.
Metodologia: Lezioni frontali; lettura, analisi, interpretazione di passi
scelti di opere di Baumgarten, Kant, Schiller, Hegel; esame orale.

Information

  • ECTS: 3

Teachers

Pavel REBERNIK

Lesson schedule

Semester Day From To Room Floor Building Notes
1° Semestre Lunedì 15 15.45 C211 2 Centrale
1° Semestre Lunedì 16 16.45 C211 2 Centrale

Bibliography

  • A.G. BAUMGARTEN, Riflessioni sulla poesia, Palermo:
    Aesthetica Edizioni, 1999; I. KANT, Critica della facoltà di giudizio, Torino:
    Einaudi, 2011; F. SCHILLER, L’educazione estetica dell’uomo, Milano: Bompiani,
    2007; G.W.F. HEGEL, Estetica, Milano: Bompiani, 2012. Altre indicazioni
    bibliografiche verranno fornite durante il corso.

Lecture notes

This course does not have handouts