TM2132  POSTUMANO: CONSIDERAZIONI ANTROPOLOGICHE E SFIDE ETICHE

  • Accademic Unit
    Faculty of Theology
  • Course
    Licentiate in Theology majoring in Moral Theology

Contenuti: L’uomo da sempre ha dovuto affrontare la sfida di definire chi e/o che cosa egli fosse. Gli impliciti vissuti o gli espliciti riflessi di tale ricerca hanno dato luogo a diverse antropologie. Il contesto contemporaneo offre un’inedita definizione dell’umano: il postumano. I postumanisti indicano vie di comprensione dell’uomo che cancellino (o nelle forme più mitigate superino) la possibilità di pensare una natura umana. Obiettivi: Evidenziare le radici dei modi nuovi di capire l’uomo, i nuclei argomentativi che vi soggiacciono, i possibili spazi di dialogo e confronto con i postumanisti e le sfide poste alla comprensione della dignità della persona umana. Metodo di insegnamento: Lezioni frontali con rimando a letture specifiche secondo gli interessi propri dello studente. Modalità di valutazione: Esame orale: la valutazione scaturirà dal dialogo e confronto che lo studente saprà fare tra i temi del corso e il proprio specifico campo di studi.

Information

  • Semestre: 1° Semestre
  • ECTS: 3

Teachers

Paolo BENANTI
Paolo BENANTI

Lesson schedule

Semester Day From To Room Floor Building Notes
1° Semestre Giovedì 8.30 9.15 TBD 0
1° Semestre Giovedì 9.30 10.15 TBD 0

Bibliography

  • N. Badmington, Posthumanism (Readers in Cultural Criticism), New York 2000; P. Benanti, Digital Age. Teoria del cambio d’epoca, Cinisello Balsamo 2020; P. Benanti, The Cyborg. Corpo e corporeità nell’epoca del postumano, Assisi 2012; N.K. Hayles, How We Became Posthuman: Virtual Bodies in Cybernetics, Literature, and Informatics, Chicago 1999; J. Thweatt - J. Bates, Cyborg Selves. A Theological Anthropology of the Posthuman, Burlington 2012; B. Waters, From Human to Posthuman: Christian Theology and Technology in a Postmodern World, Ashgate Pub., Aldershot 2006.

Lecture notes

This course does not have handouts