WP2007  DIPLOMATICA GENERALE

  • Accademic Unit
    Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa
  • Course
    Licenza in Storia della Chiesa , Licenza in Beni Culturali della Chiesa

Scopo: Il corso si propone di illustrare la Diplomatica intesa come scienza che ha per oggetto lo studio critico del documento, allo scopo di accertare il valore del documento stesso come testimonianza storica. In quanto Diplomatica "generale" tale disciplina costituisce una propedeutica comune allo studio dei diversi tipi di documenti che sono oggetto delle diplomatiche "speciali".
Contenuto: 1.- Premesse generali (Definizione della Diplomatica. Il documento come suo oggetto di studio. Diplomatica generale e speciale. Documenti pubblici, privati, semipubblici). 2.- Storia della Diplomatica. 3. - Processo di formazione del documento: azione giuridica e documentazione. 4. - Le persone o fattori del documento. 5. - I documenti pubblici e quelli privati: il loro tenore diplomatico (elementi intrinseci ed estrinseci). 6. - Genesi del documento pubblico. 7. - Genesi del documento privato e sviluppo del notariato. 8. - La tradizione dei testi documentari.
Metodo: Presupposta la conoscenza della lingua latina, indispensabile in particolare per la lettura e comprensione dei documenti medievali, le lezioni si svolgono abbinando l'esposizione teorica circa elaborazione, forma e tradizione degli atti scritti, con la visione e l'analisi di documenti riprodotti mediante proiezioni di immagini o fotocopia, secondo un arco cronologico che abbraccia l'intero medioevo, al fine di distinguere le diverse tipologie documentarie. Il corso si conclude con un esame orale avente ad oggetto nozioni teoriche e analisi diplomatica di uno o più documenti compresi nelle tavole che saranno indicate e distribuite agli studenti.
Modalità di valutazione dell'apprendimento: I criteri in base ai quali valuto l'apprendimento dei singoli studenti sono i seguenti: in primo luogo l'opportuna partecipazione alle lezioni in aula; la disponibilità da parte del discente a cogliere la gradualità di assimilazione che richiede la disciplina in oggetto (diplomatica generale), e quindi la necessità di adeguarsi ad un apprendimento sistematico, che rispetti la logica interna alla disciplina stessa; infine l'attiva partecipazione alle lezioni che prevedono sempre l'alternarsi di teoria e di pratiche di lettura di documenti di tipo diverso (dai diplomi imperiali ai privilegi pontifici, alle "carte" di natura privata, rogate da notai o scritte da altri soggetti non pubblici).

Information

  • Semestre: 2° Semestre
  • ECTS: 3

Teachers

Antimo Mariano DELL'OMO

Lesson schedule

Lessons schedule not available

Bibliography

  • Manuali classici di riferimento: C. PAOLI, Diplomatica. Nuova ed. aggiornata da G.C. Bascapè (Manuali di filologia e storia, s. I, vol. I), G.C. Sansoni, Firenze 1942 [1a ed. 1899] (rist. anast. [Bibliotheca 7], Le Lettere, Firenze 2010); A. GIRY, Manuel de Diplomatique. Diplomes et chartes-Chronologie technique-Éléments critiques et parties constitutives de la teneur des chartes-Les chancelleries-Les actes privés, Librairie Hachette et Cie, Paris 1894 (rist anast. M. Slatkine, Genève 1975); H. BRESSLAU, Handbuch der Urkundenlehre für Deutschland und Italien, I, Veit & Comp., Leipzig 1912; II, Veit & Comp., Leipzig 1915; II II [a partire dal cap. XVII, ed. a cura di H.-W. Klewitz, Walter De Gruyter & Co., Berlin-Leipzig 1931] (tr. it. di A.M. Voci-Roth: Manuale di Diplomatica per la Germania e l'Italia. Sotto gli auspici della Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti [Pubblicazioni degli Archivi di Stato. Sussidi 10], Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Roma 1998); A. DE BOÜARD, Manuel de Diplomatique française et pontificale. I. Diplomatique générale, A. Picard, Paris 1929 (rist. anast. Picard, Paris 1980). - Introduzioni alla Diplomatica integrative dei grandi manuali: A. PRATESI, Genesi e forme del documento medievale (Guide 3), Jouvence, Roma 1999 (3a ed.); F. DE LASALA - P. RABIKAUSKAS, Il documento medievale e moderno. Panorama storico della Diplomatica generale e pontificia, Pubblicazioni P.U.G., Roma 2003; O. GUYOTJEANNIN - J.PYCKE - B.M. TOCK, Diplomatique médiévale (L'atelier du médiéviste 2), Brepols, Turnhout 2006 (3a ed.); G. NICOLAJ, Lezioni di Diplomatica generale. I. Istituzioni, Bulzoni, Roma 2007. - Strumenti di lavoro: Ma.M. CÁRCEL ORTÍ (ed.), Commission Internationale de Diplomatique. Vocabulaire international de la Diplomatique, Universitat de València, València 1997 (2a ed.); A. PETRUCCI, Medioevo da leggere. Guida allo studio delle testimonianze scritte del Medioevo italiano (PBE 571), Giulio Einaudi Ed., Torino 1992: in particolare pp. 5-17("Documenti"), 67-97 ("Archivi"). - Strumenti di lavoro: Materiale didattico (tavole, appunti) fornito dal docente.

Calls

Date Hours Room Exam From Letter To Letter Note
Jun 3, 2020 . . Homework A Z La data è indicativa, per la consegna dell'elaborato rispettare le scadenze e modalità previste.