WBO229  PRINCIPI DI CONSERVAZIONE E RESTAURO DELL'ARTE SACRA. BENI MOBILI

  • Accademic Unit
    Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa
  • Course
    Licenza in Beni Culturali della Chiesa

Scopo: Scopo del corso è fornire le conoscenze di base e gli strumenti per una buona conservazione delle opere d'arte mobili presenti negli edifici di culto, analizzando le tecniche artistiche, i fenomeni di degrado e le metodologie d'intervento di restauro più utilizzate.
Grazie ad un approccio tecnico diretto, sarà possibile comprendere le problematiche relative alla conservazione dei principali materiali costitutivi i manufatti di arte sacra (dipinti su tela e su legno; sculture in metallo, legno e terracotta; oreficerie, bronzi e ottoni) e le più comuni forme di degrado.
Il corso permetterà allo studente di capire lo stato di conservazione dell'opera d'arte per essere in grado di poter interagire con gli specialisti del restauro, al fine di programmare interventi mirati a migliorare le condizioni di ubicazione del bene o attuare un intervento di restauro, nella sua doppia valenza di diagnosi e di risoluzione del deterioramento dell'opera.
     Contenuti: Dopo aver introdotto i principi di teoria del restauro conservativo dei beni mobili, illustrando celebri esempi di applicazione della stessa, verranno affrontate nello specifico le tecniche di realizzazione dei dipinti su tela e su legno, della scultura in pietra, legno e terracotta, ma anche in metallo; quindi i manufatti ecclesiastici in metalli preziosi, materiali organici e polimaterici (avorio, osso, corallo, madreperla), nonché le più usuali tecniche di decorazione come smalto, niello e applicazioni di pietre dure e preziose.
Per ogni singola classe di manufatti verranno, di volta in volta, dopo l'analisi della tecnica di esecuzione, analizzate le criticità conservative dovute alla genesi dell'opera, le rispondenze e le interazioni con il clima (esame di umidità e temperatura, irraggiamento solare o artificiale) nel quale vengono conservate e approfondite le cause di insorgenze dei più comuni fenomeni di degrado. Si illustreranno le fasi operative del restauro, preceduto dalle specifiche indagini scientifiche imprescindibili per un buon approccio all'intervento.
Si daranno cenni delle più moderne tecnologie di indagini scientifiche utilizzate nel campo della conservazione, per approfondire la natura dei materiali e il loro stato di conservazione: analisi non distruttive, quali l'uso di fluorescenza X, raggi X e Gamma, esposizione a luce ultravioletta e/o infrarossa; analisi microdistruttive, quali i prelievi di campioni per esami a microscopia e "sezioni stratigrafiche"; casi di biodeterioramento dovuti a insetti e/o flora microbiologica.
     Metodo: Lezioni frontali con proiezioni di immagini. Visione in classe o laboratorio di alcuni materiali usati per le tecniche artistiche analizzate (pigmenti, colle, metalli allo stato nativo, pietre grezze e lavorate) ed inoltre i più comuni strumenti di realizzazione di opere d'arte (ceselli, bulini, scalpelli etc). Visite didattiche a musei e monumenti della città di Roma e a laboratori e cantieri nei quali sono in corso lavori di restauro.
     Modalità di valutazione dell'apprendimento: Esame finale orale.

Information

  • ECTS: 3

Teachers

Sante GUIDO

Lesson schedule

Semester Day From To Room Floor Building Notes
1° Semestre Mercoledì 15 15.45 C211 2 Centrale
1° Semestre Mercoledì 16 16.45 C211 2 Centrale

Bibliography

  • La bibliografia del corso verrà definita anche in base agli interessi specifici degli studenti.
    Dispense del docente. C. BRANDI, Teoria del restauro, Torino 2000, capitoli: 1, 2, 3, 4, 5, 6; A. FUGA, Tecniche e materiali delle arti, Milano 2004; F. CRIVELLO (ed.), Arti e tecniche del Medioevo, Torino 2006 (in particolare le voci: scultura in metallo, pittura, tele, tavole, avori); S. GUIDO - G. MANTELLA (ed.), Storie di restauri nella chiesa conventuale di san Giovanni Battista a La Valletta, Malta 2008, pp. 60-160, 239-260, 347-379; S. GUIDO - G. MANTELLA, Il restauro dei Cinque Sensi, in Il trionfo dei sensi. Nuova luce su Mattia e Gregorio Preti, Catalogo della mostra a cura di A. Cosma - Y. Primarosa, Roma 2019, pp. 105-123.

Lecture notes

This course does not have handouts