Scheda

SP1029  STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO (A.A. 2021/2022)

  • Unità Accademica
    Facoltà di Scienze Sociali
  • Corso
    Baccalaureato in Scienze Sociali , Baccalaureato in Filosofia

Obiettivi: a) Conoscenza e capacità di comprensione: Al termine del
corso lo studente conoscerà le principali tappe evolutive del pensiero
economico dalle sue origini ma soprattutto dal XVII secolo ai giorni nostri
e dovrà conoscere l’evoluzione nel tempo di fondamentali teorie e categorie
economiche e avrà anche gli strumenti per capire quelle attuali; b) Competenze da acquisire: Al termine del corso lo studente sarà in grado di valutare
criticamente i modelli teorici studiati in Microeconomia e Macroeconomia
riferendoli al loro contesto storico-istituzionale ed alla validità della
loro applicazione; c) Autonomia critica: Al termine del corso lo studente
sarà in grado di analizzare autonomamente le interazioni tra teoria economica,
vicende storico-istituzionali e scelte di politica economica sulla base
dell’approccio metodologico dell’analisi storico-economica. Inoltre sarà in
grado anche di valutare criticamente i diversi modelli economici e la loro
evoluzione; d) Abilità comunicative: Al termine del corso, lo studente avrà
appreso come si comunica in maniera scientifica il pensiero economico per
far comprendere in modo chiaro e argomentato idee, problemi e soluzioni
legate allo studio dei modelli economici in ordine alle loro dinamiche evolutive;
e) Capacità di Apprendimento ed elaborazione: Al termine del corso,
lo studente avrà appreso come crearsi una struttura bibliografica di apprendimento
collegandola alle diverse evoluzioni della disciplina selezionando
con metodologia fondazionale gli strumenti per lo studio della disciplina.

Contenuti: Il programma del Corso di Storia del pensiero economico
ha ad oggetto l’evoluzione del pensiero economico in età moderna e
contemporanea (secoli XVII-XX) e tratta i seguenti argomenti: Gli inizi
del pensiero economico – il Mercantilismo – la Fisiocrazia – l’Economia
politica classica da Smith a Marx – gli economisti di transizione e J.S. Mill
– la rivoluzione marginalista e oppositori la Scuola inglese, la Scuola austriaca,
la Scuola di Losanna – L’Economica Contemporanea A. Marshall –
J.M. Keynes – F. A. Von Hayek – J. Schumpeter. – Le Nuove Teorie Economiche
Monetarismo e Neocapitalismo – F. Modigliani, J. Hicks, F. Caffè,
B.J. Lonergan, G. Palomba, E. De Maria

Prerequisiti: Si richiede la conoscenza dei fondamentali di Economia
politica e della lingua inglese per comprendere la lettura di un testo originale.

Metodologia: Lezioni frontali con l’ausilio di strumenti di supporto
audio-visivo alla didattica

Valutazione: Prove di esonero parziale attraverso elaborati su specifici
argomenti. Colloquio orale finale.

Informazioni

  • Semestre: 1° Semestre
  • ECTS: 4

Docenti

Romeo CIMINELLO
Romeo CIMINELLO

Orario lezioni/Aula

Semestre Giorno Dalle Alle Aula Piano Palazzo Note
1° Semestre Martedì 10.30 11.15 F209 2 Frascara
1° Semestre Martedì 11.30 12.15 F209 2 Frascara

Bibliografia

  • R. LEKACHMAN, Storia del pensiero economico ed. Franco
    Angeli/economia, 2 edizione. Bologna 1981; A. SMITH, La ricchezza
    delle nazioni
    ed. Grandi Tascabili Economici NEWTON, Roma 1995;
    J.M. KEYNES, Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta
    ed. UTET Torino Ris. 2010; B.J. LONERGAN, For a new Political Economy,
    Collected Work of B.L., Univ. Toronto Press, Rist. 2013; R.CIMINELLO, Il significato
    reale dell’economia sociale di mercato – Nuovo modello di sviluppo
    in Atti del Convegno di Greccio I Francescani e l’Uso del denaro - Greccio 2010 ed. Centro Culturale Aracoeli; R. CIMINELLO, Scuola di Economia
    dello Sviluppo Integrale: I.P.I. contro P.I.L.” in European Journal of Sustainable
    Development
    (2017), 6, 4, 370-386.