Nuova Licenza in Studi Giudaici e Relazioni Ebraico-Cristiane

Nuova Licenza in Studi Giudaici e Relazioni Ebraico-Cristiane

Per la prima volta una Università Pontificia offre una Licenza in Studi Giudaici e Relazioni Ebraico-Cristiane. La Congregazione per l’Educazione Cattolica ha infatti istituito questa nuova categoria di Licenza canonica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, affidandone la preparazione al Centro Cardinal Bea per gli Studi Giudaici.

«Si tratta di un traguardo non solo entusiasmante per noi, ma anche simbolicamente rilevante», spiega P. Etienne Vetö, direttore del Centro. «Sviluppata in decenni di duro lavoro e legami di amicizia di cui ne è testimonianza, questa Licenza non solo dichiara apertamente l’importanza costitutiva degli studi giudaici per il cristianesimo, ma riconosce espressamente - all’interno della struttura dell’educazione della nostra fede - il potente risveglio reciproco che si verifica quando, fianco a fianco, studiamo la Rivelazione. Questo modello può continuare a essere realizzato nelle nostre comunità e nelle nostre scuole. Possa questa novità creare un precedente».

Il nuovo percorso accademico sarà presentato in un apposito evento il prossimo 21 aprile 2021. Gli interventi saranno in inglese e in italiano con traduzione simultanea solo per quanti si saranno registrati all'evento, che potranno inoltre partecipare alla sessione di domande-risposte. L'evento in lingua originale sarà trasmesso in diretta streaming su bit.ly/licentiatebea

Per i requisiti di ammissione si prega di consultare la pagina della Licenza in Studi Giudaici e Relazioni Ebraico-Cristiane. Sono disponibili delle Borse di studio per la Licenza, con domanda da presentare entro il 26 aprile 2021. Per ulteriori informazioni: [email protected]

Condividi:

Tags:

  • Sezioni: Centro "Cardinal Bea" per gli Studi Giudaici