PRAGMATEIA, fare filosofia con i classici

 

Mercoledì 18 gennaio 2023 la Facoltà di Filosofia inaugura "PRAGMATEIA, fare filosofia con i classici": un ciclo di lezioni tenute da eminenti specialisti su testi classici della filosofia. «Durante il terzo anno del baccalaureato, viene chiesto agli studenti di leggere, accompagnati da un tutor, attraverso degli incontri settimanali personali, un classico della filosofia, esercitandosi sia nella lettura critica del testo, sia nella capacità di attualizzare un testo, cercando di vedere come i concetti espressi dall'autore possono aiutare a comprendere l'attualità», spiega P. Gaetano Piccolo S.J., Decano della Facoltà. «A partire da quest'anno abbiamo pensato di valorizzare questo lavoro di approfondimento e di invitare alla fine di ogni semestre un esperto di quel testo classico su cui gli studenti hanno riflettuto. Si arriverà così a un incontro aperto a tutti coloro che sono interessati, ma nel quale gli studenti del terzo anno potranno essere protagonisti, ponendo domande su un autore e un testo su cui hanno lavorato in modo approfondito per un semestre».

Il primo classico, affrontato il prossimo 18 gennaio, sarà il Trattato teologico-politico di Baruch Spinoza (1632-1677). La conferenza del Prof. Francesco Toto si concentrerà soprattutto sui libri XII-XIV, riguardanti la Sacra scrittura. Pubblicato anonimo ad Amsterdam nel 1670, il Trattato teologico-politico suscitò immediatamente notevoli polemiche circa la sua pericolosità per il culto e la religione: qualcuno arrivò persino a definirlo «un libro forgiato all’inferno». Spinoza vi sostiene che la Scrittura è “parola di Dio” in quanto suscita negli uomini la  "vera religione” la quale consiste nell’amare il prossimo, e che le autorità ecclesiastiche non dovrebbero avere alcun ruolo nel governo di uno Stato moderno. I capitoli politici dell’opera rappresentano un appello alla tolleranza, soprattutto alla “libertà di filosofare” senza interferenze da parte delle autorità, e alla democrazia.

Spiegando lo spirito dell'iniziativa, P. Piccolo prosegue: «Per dare unità al cammino della Facoltà, cerchiamo di mettere in relazione, ogni anno, queste due letture monografiche con il tema della giornata di Facoltà, che quest'anno si svolgerà insieme al Dipartimento di Teologia Biblica sul tema "giustizia e perdono", una tensione riletta sia dal punto di vista biblico che da quello filosofico. Pertanto abbiamo scelto due autori che, per ragioni diverse, hanno scritto sia su questioni filosofiche che teologiche, ma che hanno affrontato anche i temi della giustizia, della tolleranza e della dignità della persona. Ci auguriamo che possa essere un contributo alla riflessione per tutta l'Università e per tutti coloro che sono interessati ad affrontare questi argomenti».

 

Condividi:

Tags:

  • Sezioni: Facoltà di Filosofia PUG