Allah ci salverà tutti?

La salvezza e la non-Eternità dell'Inferno nel pensiero islamico classico

L'evoluzione narrativa del pensiero Islamico inerente il binomio salvezza-inferno necessita di essere relazionata ad una contestualizzazione storica che inizia fin dal primo secolo dopo la morte del Profeta Muhammad (d. 632), quando l'affermarsi del concetto di "temporaneità" della condanna definitiva, post-giudizio universale, assume una valenza per i credenti musulmani, prima che per miscredenti o politeisti. L' "Annientamento dell'Inferno", Fana' an-Nar, tuttavia, così come l'Apocatastasi cristiana, è un concetto complesso che ha necessitato di secoli di elaborazione attraverso l'operato di mistici, teologi razionalisti (mutakallimun), filosofi e autori come al-Ghazali (d. 1111) and Ibn Taymiyya (d. 1328). Se ad oggi il ruolo "purgativo" dell'Inferno nell'Islam non trova una effettiva condivisione, la sublimazione di questa immagine, non può che assumere una rilevanza inter-religiosa di immane portata per il dialogo tra le fedi Abramitiche. 

Data Evento 2-mar-2020
Orario: 18:00
Organizzatore: Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana
Categoria Evento: Forum Islam Cristianesimo
Aula: C009
Sede:

Pontificia Università Gregoriana
Piazza della Pilotta, 4
I-00187 Roma

  • Condividi:

Per informazioni:

Tel.: +39 06 6701 5531.
Ufficio: T-203.
Mail: interreligious@unigre.it

Ingresso libero

Relatore: Dott. Marco Demichelis
Moderatore: Dott. Adnane Mokrani