Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana
 
Gentilissimo/a,

E' con piacere che le presento la 3° Newsletter del CENTRO STUDI INTERRELIGIOSI DELLA GREGORIANA.
In questo numero troverà descritti:
 
Ad ottobre riprenderemo con il nuovo anno accademico con il diploma, i forum, le sessioni intensive. Vi invitiamo a scriverci per qualsiasi dubbio o richiesta e a visitare il nostro sito istituzionale:  https://www.unigre.it/interreligious

I FORUM DEL CENTRO

Calendario dei Forum del Lunedì dell'Anno Accademico 2017-2018:

 


 
Collana Interreligious and Intecultural Investigations Collana Interreligious and Intecultural Investigations

The series “Interreligious and Intercultural Investigations” started in 1999. Its purpose is to contribute to the encounter of Christianity with people of different religions and cultures, both traditional and contemporary. The Series includes doctoral dissertations of the Pontifical Gregorian University and other academic institutions, as well as scholarly works in line with its editorial policy.
La serie "Interreligious and Intercultural Investigations" è iniziata nel 1999. Il suo scopo è contribuire all'incontro del cristianesimo con persone di diverse religioni e culture, tradizionali e contemporanee. La serie comprende tesi di dottorato della Pontificia Università Gregoriana e di altre istituzioni accademiche, nonché opere accademiche in linea con la sua politica editoriale.

Il Consiglio editoriale è composto dalle Dott.sse Amal Hazeen e Monica Romano, e il direttore della Collana è P. Laurent Basanese, direttore del Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana.

I volumi passati:
  • Volume 1: THE QUR’?NIC CONCEPT OF UMMA AD ITS FUNCTION IN PHILIPPINE MUSLIM SOCIETY, George C. Decasa, SVD. Roma 1999. Pp. 440
  • Volume 2: Libération du vaudou dans la dynamique d’inculturation en Haïti, Gasner Joint, OMI. Roma 1999. Pp. 452.
  • Volume 3: Inculturation on Filipino-Chinese Culture Mentality, Jose Vidamor B. Yu, LRMS. Roma 2000. Pp. 278.
  • Volume 4: A Local Church Living for Dialogue: Muslim-Christian Relations in Mindanao-Sulu (Philippines), 1965-2000, William Larousse. Roma 2001. Pp. 646.
  • Volume 5: TEODORI: COSMOLOGICAL BUILDING AND SOCIAL CONSOLIDATION IN A RITUAL DANCE, Saburo Shawn Morishita. Roma 2001. Pp. 240.
  • Volume 6: PAÑCASILA AND CATHOLIC MORAL TEACHING. Moral Principles as Expression of Spiritual Experience in Theravada Buddhism and Christianity, Maurice Nyunt Wai. Roma 2002. Pp. 338.
  • Volume 7: SCIAMANESIMO E CHIESA IN COREA. Per un processo di evangelizzazione inculturata, Kim Hae-Kyung Serena. Roma 2005. Pp. 194.
  • Volume 8: THEOSOPHY AND CULTURE: NICHOLAS ROERICH, Anita Stasulane. Roma 2005. Pp. 338.
  • Volume 9: GIAPPONE NUOVO E ANTICO. Studio fenomenologico sul Movimento Buddhista RISSH? K?SEI- KAI. Il Vero ed il Perfezionamento nella Condivisione. Tarcisio Alessandrini. Roma 2007. Pp. 444.


I volumi futuri:
  • Volume 10: In preparazione
 
 
CONVEGNO: 'ISLAM E APPARTENENZA'
CONVEGNO: 'ISLAM E APPARTENENZA'

è con sommo piacere che vi annunciamo che dal 26 al 28 giugno 2018 si terrà alla Pontificia Università Gregoriana il 2° Congresso Internazionale organizzato dal comitato editoriale IFCU (Federazione Internazionale Università Cattoliche) e PLURIEL dal titolo: "ISLAM e APPARTENENZA"

"Il concetto di appartenenza, grazie al doppio vantaggio di essere meno rigido della categoria di identità e più articolato del fenomeno di ricomposizioni caratteristico della modernità, si apre a molti dei nostri campi di riflessione, in particolare quelli sociologico, politico e teologico. Le trasformazioni contemporanee non potrebbero essere comprese senza tenere conto delle modalità di articolazione, transizione, rottura e antagonismi che si snodano tra tradizione e modernità.

In questa prospettiva, come si articolano il singolare e il plurale nell'appartenenza? Come comprendere la molteplicità propria del pluralismo moderno e la pluralità di appartenenze e di opinioni in seno all'Islam? Al contrario dei discorsi generalizzanti che pongono l'Islam come un referente unico, le tradizioni di appartenenza all'Islam sono ricche e diversificate. Vale a dire che la pluralità non è appannaggio della modernità, per quanto sia possibile che obbedisca ad altre logiche."


Da questa problematica emergono tre assi principali:

cittadinanza, territorio[i], comunità.

I - Appartenenza[e] e cittadinanza
Studio comparativo tra stati europei
Studio comparativo tra paesi del sud del Mediterraneo
Studio comparativo tra autori e/o protagonisti musulmani

II - Appartenenza[e] e territorio[i]
Categorie e concetti
Dialogo interreligioso e territorio
Geopolitica e territorio

III - Appartenenza[e] e comunità
Comunità, pluralità, alterità
Comunità e fraternità
Comunità in ricomposizione

Per registrarsi e per ulteriori informazioni, visitare il sito Web del congresso: http://evenement.pluriel.fuce.eu/en-/

Invia ad un amico | Rimuovi
Facebook | YouTube
Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana - Pontificia Università Gregoriana - Piazza della Pilotta, 4 - 00187 Roma - Italia
Tel.+39 0667015531 - Email: infointerreligious@unigre.it