Scheda Docente

Bibliografia Corso

Per consultare la lista dei libri in formato PDF

Dispense del Docente:

Scheda del corso FP1003 | 2017-2018

FILOSOFIA DELLA CONOSCENZA

Appelli non disponibili

Appelli (0)

Il forum del corso non è disponibile

Forum (0)

Caratteristiche: 6.0 ECTS - Primo semestre

Docente: Rosanna Finamore

Unità Accademica: Facoltà di Filosofia

Corso di Laurea: Filosofia: Baccellierato

Semestre        Giorno        Ora        Dalle        Alle        Aula        Piano        Palazzo       
Primo Giovedì 3 10.30 11.15 C214 2 Centrale
Primo Giovedì 4 11.30 12.15 C214 2 Centrale
Primo Venerdì 3 10.30 11.15 C214 2 Centrale
Primo Venerdì 4 11.30 12.15 C214 2 Centrale

Descrizione:

Il conoscere richiede molte e distinte attività del soggetto umano, all’interno di un processo unitario che si distingue dai suoi risultati, configurabili come contenuti di un sapere valido e comunicabile a livello intersoggettivo. Gli interrogativi sulle attività conoscitive hanno ricevuto risposte multiformi, costitutive di teorie della conoscenza, in risposta a particolari problematiche, e di epistemologie filosofiche, connesse talora a peculiari metodologie d’indagine. Dopo un’analisi critica delle forme dello scetticismo classico, si analizzeranno i contributi speculativi di molteplici filosofi che hanno elaborato le loro riflessioni, dall’antichità greca all’età contem- poranea. Cogliere la realtà con la mediazione di immagini e rappresentazioni, o rapportarsi al reale con modalità trascendentali costituirà un iniziale criterio orientativo per distinguere i contributi teoretici, che si diversificheranno ulteriormente, sulla base di nuove esigenze speculative. Le epistemologie del passato e del presente attestano le dinamiche conoscitive e teoretiche, che vanno analizzate nelle loro potenzialità e nei loro limiti, anche in relazione a istanze di ulteriorità e trascendenza. Obiettivi formativi: Analizzare la centralità del conoscere nell’esperienza umana; individuare le esigenze epistemologiche nei loro contesti storici; argomentare le differenti posizioni teoretiche; motivare il carattere critico della filosofia della conoscenza. Metodologia: : Il corso si svolgerà con un approccio storico e sistematico, che evidenzierà le relazioni della Filosofia della conoscenza con altre discipline. Le lezioni favoriranno un operativo coinvolgimento degli studenti in aula, un’organizzazione personale dello studio, anche in relazione all’impiego di letture complementari. Si effettueranno verifiche di apprendimento, i cui risultati determineranno il numero delle Tesi su cui si svolgerà l’esame orale finale.

Bibliografia:

R. CORVI (Ed.), La teoria della conoscenza nel Novecento, Torino 2000; R. FINAMORE, «Quale realismo critico? Interrogativi e considerazioni per il metodo empirico generalizzato», in ID. (ed.), Realismo e metodo. La riflessione epistemologica di Bernard Lonergan, Roma 2014, pp.15-70; J.I. PIEDADE, La sfida del sapere: dalla rappresentazione all’intenzionalità, Bari 2006; G. VOLPE, Teorie della verità, Milano 2005.