Scheda Docente

Bibliografia Corso

Per consultare la lista dei libri in formato PDF

Il corso è senza dispense

Scheda del corso WBS302 | 2017-2018

I TRATTATI D'ARTE SACRA. FONTI TEORICHE DELL'ARTE CRISTIANA (XVI-XVIII SEC.)

Appelli (1)

Il forum del corso non è disponibile

Forum (0)

Caratteristiche: 3.0 ECTS - Primo semestre

Docente: Lydia Salviucci

Unità Accademica: Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa

Corso di Laurea: Storia e Beni Culturali della Chiesa:: Dottorato

Semestre        Giorno        Ora        Dalle        Alle        Aula        Piano        Palazzo       
Primo Venerdì 1 8.30 9.15 Z - DA DEF.
Primo Venerdì 2 9.30 10.15 Z - DA DEF.

Descrizione:

Scopo: Il corso mira ad approfondire il significato ermeneutico delle opere d'arte cristiane attraverso lo studio di alcune fondamentali fonti teoriche, pubblicate in seguito al decreto sulle immagini del Concilio di Trento. Tali pubblicazioni proseguiranno fino al XVIII secolo. Mediante l'analisi di questi trattati, si potrà comprendere in maniera più approfondita il senso iconografico e iconologico dell'arte sacra europea e la sua diffusione anche fuori dai confini dell'Europa. Contenuto: Analisi dei principali trattati d'arte cristiana dopo il Concilio di Trento. Ciascun trattato viene inserito nel suo specifico contesto storico e religioso e commentato attraverso continui rimandi ad esempi concreti di opere d'arte. Dei trattati editi in Italia si studiano quello del 1582 del cardinale G. Paleotti, lo scritto del 1625 del cardinale F. Borromeo e quello edito nel 1652 da G.D. Ottonelli S.J. insieme a Pietro da Cortona. Vengono analizzati anche i trattati del teologo J. Molanus, pubblicato a Lovanio nel 1590, quello del pittore Francisco Pacheco edito a Siviglia nel 1649 e infine il trattato del frate mercedario Giovanni Interían de Ayala pubblicato a Madrid nel 1730. Lettura diretta delle fonti e commento dei vari significati di arte sacra. Le polemiche succedute durante i secoli, le indicazioni per realizzare iconografia cristiana, le considerazioni sullo stile in rapporto all'iconologia, l'influsso sulla produzione artistica, fortuna critica dei trattati e la loro attualità. Metodo: Le lezioni si svolgono in aula con proiezioni di immagini, in musei e chiese di Roma. Modalità di valutazione dell'apprendimento: Esame orale.

Bibliografia:

P. PRODI, Arte e Pietà nella Chiesa tridentina, Bologna, 2014; G. PALEOTTI, Discorso intorno alle immagini sacre et profane, Bologna 1582; J. MOLANUS, De historia ss. imaginum et picturarum, Lovanio 1590; F. BORROMEO, De pictura sacra, Milano 1625; F.PACHECO, Arte de la pintura, Siviglia,1649; G.D. OTTONELLI SJ e PIETRO DA CORTONA, Trattato della pittura e scultura, Firenze 1652; G. INTERIAN DE AYALA, Pictor christianus eruditus, Madrid 1730; L. SALVIUCCI INSOLERA, "L'ultimo epigono della trattatistica d'arte cristiana: il Pictor christianus eruditus di Juan Interián de Ayala" in Analecta Mercedaria (2004) 23, pp. 250-263.