Scheda Docente

Bibliografia Corso

Per consultare la lista dei libri in formato PDF

Dispense del Docente:

Scheda del corso MP2054 | 2017-2018

STORIA DELL'EVANGELIZZAZIONE NELL'ORIENTE CRISTIANO. ASPETTI TEOLOGICO-SPIRITUALI

Appelli non disponibili

Appelli (0)

Il forum del corso non è disponibile

Forum (0)

Caratteristiche: 3.0 ECTS - Primo semestre

Docente: Dimitrios Keramidas

Unità Accademica: Facoltà di Missiologia

Corso di Laurea: Missiologia: Licenza

Semestre        Giorno        Ora        Dalle        Alle        Aula        Piano        Palazzo       
Primo Martedì 3 10.30 11.15 L007 0 Lucchesi
Primo Martedì 4 11.30 12.15 L007 0 Lucchesi

Descrizione:

Scopo: Offrire una panoramica storica del processo di evangelizzazione nell’Oriente cristiano e degli aspetti teologici e spirituali che caratterizzano l’agire missionario di queste Chiese. Contenuto: Struttura, dottrina, spiritualità e cultura missionaria delle Chiese d’Oriente, in particolare di quelle di tradizione ortodossa bizantina. Per queste Chiese l’annuncio del Vangelo si fonda sulla Risurrezione e sulla Pentecoste e invita all’esperienza della comunione che esiste nella SS. Trinità. La Chiesa non fa semplicemente missione; essa è in missione. Dal punto di vista storico, la sintesi tra cristianesimo ed ellenismo (II-IV sec.), l’a- 29 dattamento della Chiesa all’ideologia imperiale di Bisanzio, l’incarnazione del Vangelo nelle diverse culture, l’evangelizzazione degli Slavi (IX-XI sec.) sono stati gli eventi più dinamici dell’annuncio della Parola di Dio in Oriente. I “luoghi” della proclamazione del Vangelo hanno attraversato la politica imperiale, l’eremo della spiritualità (= lex orandi) monastica, ma anche l’altare eucaristico, dove si anticipa l’escaton (il regno di Dio) nella storia (il già ma non ancora). Così, nel cristianesimo ortodosso la relazione con il mondo diventa una “liturgia dopo la Liturgia”. La “cattività babilonese” che ha subito la cristianità orientale (avanzamento dell’Islam, Impero ottomano) arrestò le attività evangelizzatrici di alcune Chiese; tuttavia, tra l’800 e il 900 ci sono state importanti missioni russe in Cina, Giappone e Alaska. Oggi, grazie alla diaspora ortodossa (Europa, Stati Uniti) la spiritualità orientale viene testimoniata in nuovi contesti e si parla di una nuova inculturazione del Vangelo in prospettiva ecumenica. Metodo: Lezioni frontali con l’aiuto di alcune letture dalla bibliografia indicata. Alla fine del corso è previsto l’esame orale.

Bibliografia:

A. SCHMEMANN, Chiesa, mondo e missione, Roma 2014; P. VASSILIADIS (ed.), Orthodox Perspectives on Mission, Regnum Books, Oxford 2013; A. YANNOULATOS, Facing the World: Orthodox Christian Essays on Global Concerns, Crestwood 2003; J. MEYENDORFF, La teologia bizantina. Sviluppi storici e temi dottrinali, Casale Monferrato 1984; I. BRIA (ed.), Martyria/Mission: the Witness of the Orthodox Churches today, Geneva 1980; D. KERAMIDAS, “Il concetto di «missione» nella teologia ortodossa. Alcune osservazioni”, in Vivens Homo 21/2 (2010) 525-544.