Twitter Facebook YouTube Issuu Newsletter


Consultazione e prestito

 

  Consultazione

I libri conservati nelle cinque Sale di lettura, principalmente opere di grande consultazione, sono a scaffale aperto e quindi direttamente accessibili all’utenza. Nel complesso si tratta di circa 50.000 volumi, le cui collocazioni iniziano con una delle seguenti sigle: 

  • S.L.
  • SIDIC/S.L.
  • Arte

I volumi collocati nei depositi librari devono essere richiesti in consultazione presso il Banco Distribuzione, compilando con chiarezza e in ogni sua parte l’apposita schedina. È possibile richiedere massimo 12 volumi al giorno, negli orari di apertura del servizio.

I volumi antichi e rari, le cui collocazioni iniziano con le sigle Ris. e Inc., devono essere richiesti con le stesse modalità ma per un massimo di 3 volumi al giorno, da consultare presso la saletta dedicata. Sia la richiesta che la consultazione di questa tipologia di materiale seguono orari specifici.

L’intera Collezione Periodici, distribuita in diversi spazi, è liberamente fruibile, ad eccezione dei titoli appartenenti ai Fondi librari speciali, quelli pubblicati anteriormente al 1861 e quelli di grande formato, per i quali è necessario presentare un’apposita richiesta presso il Banco Distribuzione. Le due sale di lettura del secondo piano sono dedicate a questa collezione e osservano a loro volta un orario specifico.

A fine giornata è possibile trattenere in consultazione non più di 5 volumi, lasciandoli sui tavoli di lettura con l’apposito segnalibro “Maneat”, per un massimo di due settimane. Non è consentito il deposito in lettura dei volumi collocati a scaffale aperto (libri, riviste e tesi), che verranno ritirati dal personale a chiusura della Biblioteca.

 

 Prestito

Come previsto dall’art. 4 delle Norme generali della Biblioteca, il prestito è riservato ai professori emeriti e stabili, ai docenti aggregati e agli incaricati associati della Gregoriana, nonché ai membri della Comunità dei Padri Gesuiti residenti. Possono essere trattenuti in prestito:

  • fino a 30 volumi dei depositi librari, per un massimo di 3 mesi;
  • fino a 5 volumi delle sale di lettura, per un massimo di una settimana.

I docenti incaricati, invitati ed assistenti possono prendere in prestito un massimo di 3 volumi dei depositi librari, previa richiesta scritta al Bibliotecario da parte dei rispettivi Decani, Presidi o Direttori.

Sono esclusi dal prestito gli antichi e i rari, le enciclopedie, i dizionari e, per i periodici correnti, i fascicoli dell’ultima annata.

Per ogni volume è obbligatorio redigere l’apposita schedina, disponibile presso la postazione ubicata al quarto piano della Torre libraria (primo piano della Biblioteca). 

 

La Biblioteca non effettua prestito interbibliotecario.