Studiare alla Gregoriana offre un’esperienza unica, a livello ecclesiale e accademico, che lascia una impronta di universalità per tutta la vita. Il suo carattere internazionale, con professori e studenti pro- venienti da circa 120 Paesi, rende peculiare l’ambiente dell’Università. Insieme a questo ambiente multiculturale, dove centro e periferia si incontrano, la Gregoriana ha una offerta formativa diversificata nelle sue sei facoltà, due istituti e sei centri specializzati. Offriamo pro- grammi di primo, secondo o terzo ciclo, come pure di formazione continua, nelle seguenti aree: Teologia; Diritto Canonico; Filosofia; Storia della Chiesa; Beni Culturali della Chiesa; Missiologia; Scienze Sociali; Spiritualità; Psicologia; Formazione di Formatori; Studi Interreligiosi; e Safeguarding/Protezione dei Minori. Inoltre, gli studenti possono arricchire il loro programma di studi con corsi del Pontificio Istituto Biblico e del Pontificio Istituto Orientale.


La diversità delle aree accademiche ci permette di attuare ciò che papa Francesco, nella Veritatis Gaudium, chiede alle università ecclesiastiche: «L’inter- e la trans-disciplinarietà esercitate con sapienza e creatività nella luce della Rivelazione», in modo che la formazione e la ricerca tengano presente «l’unità del sapere nella distinzione e nel rispetto delle sue molteplici, correlate e convergenti espressioni».


Essere a Roma non è un semplice dato geografico. Nella città di Pietro e Paolo, siamo nel cuore del mondo cristiano, in contatto ravvicinato con la nostra storia e identità. Perciò, l’Università offre ai suoi studenti – seminaristi, sacerdoti, religiosi e religiose, laici e laiche – un ambiente segnato dall’ecclesialità che ispira e forma chi si prepara per un servizio altamente qualificato nelle proprie chiese locali.


L’Università Gregoriana si definisce come una research university in cui i docenti sono impegnati, alla pari dell’insegnamento, nella ricerca e nelle pubblicazioni. Perciò, la biblioteca, quale cuore pulsante della vita accademica, è in aggiornamento continuo e le sono destinate importanti risorse.


Infine, come Università affidata alla Compagnia di Gesù, accettiamo la sfida del nostro Vice Gran Cancelliere, P. Arturo Sosa: fare di ogni università una «sorgente di vita riconciliata».  Lo facciamo e lo continueremo a fare con tutti voi!