TwitterFacebookYouTubeIssuuNewsletter

La formazione è una responsabilità cruciale

La Gregoriana
Notizie storiche
Indicazioni pratiche

Benvenuto del Rettore

P. Nuno da Silva Gonçalves SJ, Rettore

Nell'esprimere a tutti un cordiale benvenuto, vorrei ricordare le parole che il Santo Padre Francesco ha rivolto, il 10 aprile 2014, alla comunità della Pontificia Università Gregoriana, ricevuta in udienza insieme al Pontificio Istituto Biblico e al Pontificio Istituto Orientale. In quella occasione, il Santo Padre ci ha invitato a valorizzare il tempo della nostra presenza a Roma, per lavorare o studiare, approfondendo la conoscenza delle radici della fede e anche del "cammino attuale di questa Chiesa che presiede alla carità, al servizio dell'unità e della universalità".

Allo stesso tempo, il Santo Padre rilevava la varietà di tradizioni e culture che coesistono nelle Istituzioni accademiche romane, offrendo a tutti una ricchezza inestimabile e "una preziosa occasione di crescita nella fede e di apertura della mente e del cuore all'orizzonte della cattolicità", in cui "centro" e "periferie" possono convivere in una fecondità reciproca.

È proprio una fecondità reciproca, un percorso attento agli altri e una dedizione esigente che auguro a tutti durante l'anno accademico 2017-2018. A nome della Pontificia Università Gregoriana, posso assicurarvi che siamo impegnati, con la responsabilità di chi ha una storia iniziata nel 1551, nella costruzione di una comunità accademica in cui ognuno possa fare un percorso accademico che lo prepari adeguatamente alla missione ecclesiale che gli sarà affidata.

Nuno da Silva Gonçalves SJ

Rettore