FP1036  PRUDENZA E DISCERNIMENTO POLITICO

  • Accademic Unit
    Facoltà di Filosofia
  • Course
    Baccalaureato in Filosofia

La prudenza politica è spesso confusa con le sue degenerazioni di
astuto calcolo o di vile indugio. Attingendo alla dottrina classica aristotelico-
tomista e in dialogo con alcune teorie politiche moderne e contemporanee,
si mostrerà la sua natura, tipi, parti, funzioni e i requisiti affettivi,
psicologici, intellettuali ed etici per poterla esercitare con frutto e custodire,
senza cadere nelle sue corruzioni e apparenti manifestazioni. In un
secondo momento si affronterà l’aspetto dinamico, applicato al discernimento
politico, esercitato sia da chi governa, sia da chi è membro di una
collettività, poiché entrambi chiamati a realizzare il bene comune.
Obiettivi formativi: Introdurre gli studenti agli elementi costitutivi
del discernimento politico (fine, oggetti, soggetti, requisiti antropologici
ed etici), per metterli in grado di esercitarlo come cittadini nei diversi ambiti
di vita e come formatori-educatori delle nuove generazioni.
Metodologia: Lezioni frontali con ausilio di strumenti multimediali.
Partecipazione attiva degli studenti attraverso riflessioni e domande.
Esame orale costituito dalla discussione di un paper (max 10 pagine) elaborato
dallo studente.

Information

  • ECTS: 3

Teachers

Elisabetta CASADEI

Lesson schedule

Semester Day From To Room Floor Building Notes
1° Semestre Martedì 10.30 11.15 C209 2 Centrale
1° Semestre Martedì 11.30 12.15 C209 2 Centrale

Bibliography

  • TOMMASO D’AQUINO, Somma Teologica, II-II, qq. 47-
    56 (De Prudentia); Commento all’Etica Nicomachea di Aristotele, VI (traduzioni
    dell’edizione Leonina); E. CASADEI, Vita interiore, discernimento
    politico e impegno civile. L’influsso della contemplazione filosofica sul giudizio
    civile e politico in Tommaso d’Aquino, Catanzaro: Rubbettino, 2013;
    P. AUBENQUE, La prudenza in Aristotele, Roma: Studium, 2018; G. GUL -
    LO, Prudenza e politica. Lettura critica del pensiero di Tommaso d’Aquino
    sul problema di fondo della filosofia politica, Napoli: Ed. Domenicane,
    1974.