Scheda

WP1046  GEOGRAFIA ECCLESIASTICA E TOPOGRAFIA DELL'"ORBIS CHRISTIANUS" (A.A. 2021/2022)

  • Unità Accademica
    Facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa
  • Corso
    Baccalaureato in Storia e Beni Culturali della Chiesa

Scopo: Il corso si propone di dare agli studenti le conoscenze sullo sviluppo della Geografia Ecclesiastica e della Topografia del mondo cristiano, in quanto scienza ausiliare della Storia della Chiesa con una sua propria terminologia, nonché di indicare il suo rapporto con la giurisdizione e la prassi della Chiesa. Lo scopo del corso è quello di seguire in ordine cronologico lo spazio e il tempo dell’espansione cristiana sul piano della propria visibilità e la documentazione cartografica di questo sviluppo, dando particolare rilievo ai luoghi ecclesiastici e ai monumenti più importanti della cristianità.

Contenuto: 1. Propedeutica - 1.1 La Geografia Ecclesiastica e Topografia cristiana come scienza ausiliare della storia della Chiesa; - 1.2 Particolarità della Geografia Ecclesiastica rispetto alla geografia fisica e civile; - 1.3 Ambito cronologico e storia della disciplina; - 1.4 Le fonti scritte utili allo studio della Geografia Ecclesiastica; - 1.5 Alcune informazioni essenziali sulla cartografia; - 1.6 Terminologia di base; - 2. Geografia Ecclesiastica e Topografia dell’ Orbis Christianus; - 2.1 La Palestina ai tempi di Gesù e della prima predicazione apostolica; - 2.2 Gerusalemme città santa delle tre religioni monoteiste; - 2.3 La Nuova Sion cristiana: storia e topografia della basilica del Santo Sepolcro; - 2.4 La prima diffusione del cristianesimo: vie e modalità; - 2.5 Gli edifici e i luoghi di culto: dalla domus ecclesiae alla basilica cristiana; - 2.6 L’organizzazione geografica delle comunità cristiane agli inizi del IV secolo; - 2.7 L’idea della pentarchia nella cristianità: la nascita dei cinque patriarcati; - 2.8 Le Chiese fuori dell’Impero; - 2.9 Alto Medioevo: cambiamenti geopolitici; - 2.10 Geografia del monachesimo; - 2.11 La cristianizzazione dei regni romano-barbarici; - 2.12 La nascita e la dissoluzione dello Stato Pontificio; - 2.13 Circoscrizioni ecclesiastiche della città di Roma nel Medioevo alto e centrale: le origini del collegio cardinalizio; - 2.14 Le nuove cristianità.

Metodo: Lezioni frontali con proiezione di immagini e ricerca guidata. Strumenti didattici: dispense e schemi redatti dal docente, fonti, dizionari ed enciclopedie, atlanti storici e carte geografiche.

Modalità di valutazione dell’apprendimento: Per la valutazione finale, oltre alla presenza e alla partecipazione attiva alle lezioni che verrà considerata criterio integrante per l’attribuzione del voto, sarà richiesta una breve esercitazione scritta di una o due pagine sulla geografia ecclesiastica di diverse Chiese locali ed un esame orale alla fine del corso.

Informazioni

  • Semestre: 1° Semestre
  • ECTS: 5

Docenti

Pawel Sebastian WÓJCIK
Pawel Sebastian WÓJCIK

Orario lezioni/Aula

Semestre Giorno Dalle Alle Aula Piano Palazzo Note
1° Semestre Mercoledì 9.30 10.15 C215 2 Centrale
1° Semestre Venerdì 15 15.45 C215 2 Centrale
1° Semestre Venerdì 16 16.45 C215 2 Centrale

Bibliografia

  • H. Jedin – K. S. Latourette – J. Martin, Atlante universale di storia della Chiesa. Le Chiese cristiane ieri e oggi, Città del Vaticano 1991; A. Di Berardino – G. Pilara (ed.), Atlante storico del cristianesimo antico, Bologna 2010.
    Ulteriori titoli saranno indicati durante le lezioni.

Appelli

Data Orario Aula Tipo esame da lettera a lettera Note
1 giu 2022 . . Orale A Z La data e l'orario si devono concordare con il Professore prima che inizi la sessione.