Scheda

JP2008  ORDINE SACRO (A.A. 2021/2022)

  • Unità Accademica
    Facoltà di Diritto Canonico
  • Corso
    Licenza in Diritto Canonico

Contenuto: Analisi dei canoni 1008-1054 CIC. 1. Sacerdozio comune
e ministeriale. – 2. Episcopato, presbiterato e diaconato. – 3. Celebrazione
e ministro della sacra ordinazione. – 4. Riserva della sacra ordinazione
ai soli uomini. – 5. Requisiti per la validità e la liceità dell’ordinazione. –
6. Irregolarità ed altri impedimenti.

Obiettivi: Introdurre gli studenti alla terminologia e alla logica interna
dei canoni tramite una seria applicazione del metodo esegetico, risalendo
alle fonti dottrinali e giuridiche dei canoni, per capirne il significato
e la ratio legis e per giungere alla mens Legislatoris.

Metodo: Studio e esposizione di ciascun canone (1008-1054 CIC) in
modo esegetico; utilizzo continuo di esempi concreti per illustrare come
si può ragionare, con domande (comprese quelle aperte) ed eventuali soluzioni
concrete in materia; partecipazione attiva da parte degli studenti in
dialogo con il professore.

Valutazione dell’apprendimento: Il corso fa parte della Schola Textus.
Tutte le materie vengono valutate in un unico esame alla fine dell’anno
accademico, diviso in prove scritte e orali. Il candidato dovrà rispondere su
tutta la materia della Schola Textus studiata fino a quel momento.

Informazioni

  • Semestre: 2° Semestre
  • ECTS: 1.5

Docenti

Robert GEISINGER
Robert GEISINGER

Orario lezioni/Aula

Orario delle lezioni non disponibile

Bibliografia

  • R. GEISINGER, «Title VI: Orders (cc. 1008-1054)», in

    New Commentary on the Code of Canon Law, ed. J. Beal – J. Coriden –
    T. Green, Mahwah 2000, 1193-1233; ID., On the Requirement of Sufficient
    Maturity for Candidates to the Presbyterate (c. 1031 §1), with a Consideration
    of Canonical Maturity and Matrimonial Jurisprudence (1989-1990)
    ,
    Roma 1999; G. GHIRLANDA, Il sacramento dell’ordine e la vita dei chierici
    (cann. 1008-1054; 232-297)
    , Roma 2019; CONCILIO VATICANO II, Costituzione
    dogmatica Lumen gentium, 21 novembre 1964, AAS 57 (1965) 5-75.