Scheda

IT1008  INTRODUZIONE ALL'ISLAM, INDUISMO, BUDDHISMO (A.A. 2021/2022)

  • Unità Accademica
    Centro Studi Interreligiosi della Gregoriana
  • Corso
    Diploma in Studi Interreligiosi , Licenza in Teologia delle Religioni, Licenza Ad Gentes, Licenza in Nuova Evangelizzazione, Licenza in Teologia con specializzazione in Spiritualità, Licenza in Spiritualità Ignaziana, Diploma in Spiritualità Ignaziana

Scopo: Introdurre alla comprensione dei tre movimenti religiosi – Islam, Induismo e Buddhismo – più diffusi e antichi del mondo. Per la sezione relativa all’Islam si intende offrire allo studente una visione generale obiettiva e una conoscenza di base; per l’Induismo si spiegheranno alcuni elementi necessari per capire la religione, conosciuta come Sana¯ tana Dharma; la parte relativa al Buddhismo introdurrà alla comprensione l’insegnamento del Buddha e delle interpretazioni storiche e filosofiche
della sua dottrina.

Contenuto:
Islam: La prima parte del corso descriverà le origini dell’Islam, da Muhammad all’espansione di questa nuova religione con le sue divisioni (sunniti, sciismo...). Saranno presentate le diverse scuole teologiche e giuridiche, i principali dogmi dell’Islam e verrà presentata un’introduzione al Corano. Verrà evidenziata la grande diversità dell’Islam, così come gli attuali dibattiti tra musulmani e la Chiesa cattolica, riguardanti le questioni del dialogo, del fondamentalismo e della fraternità.

Induismo: Gli Indù, in realtà, chiamano la loro religione ‘ Sana¯ tana Dharma’, cioè ‘religione eterna’, sebbene ‘ Induismo’ sia diventato il nome comune. Il corso spiegherà il nome proprio della religione degli Indù e esporrà le specifiche della religione, cioè lo scopo, le vie di liberazione, gli stati di vita e le ragioni filosofiche della vita degli Indù.

Buddhismo: La parte del corso dedicata al Buddhismo, una spiritualità universale che raccoglie e propone un’esperienza umana, prenderà in considerazione i seguenti elementi: il Buddha e il suo messaggio; le quattro nobili verità e le tre caratteristiche dell’esistenza (non sostanzialità, impermanenza, sofferenza); karma e rinascita; dharma e meditazione; le dottrine delle principali Scuole buddhiste (Therava¯da, Maha¯ya¯na e Vajraya¯na).

Metodo: Ciascuno dei professori presenterà successivamente le proprie lezioni. Le lezioni saranno principalmente frontali.

Valutazione: Consisterà in un elaborato di cinque pagine da consegnarsi al termine della presentazione di ogni professore.

Informazioni

  • Semestre: 1° Semestre
  • ECTS: 3

Docenti

Paolo TRIANNI
Paolo TRIANNI
Tiziano TOSOLINI
Tiziano TOSOLINI
Adnane MOKRANI
Adnane MOKRANI

Orario lezioni/Aula

Semestre Giorno Dalle Alle Aula Piano Palazzo Note
1° Semestre Lunedì 8.30 9.15 T303 3 Traspontina Mokrani (11/10-08/11); Kujur (15/11-06/12); Tosolini (13/12-17/01)
1° Semestre Lunedì 9.30 10.15 T303 3 Traspontina Mokrani (11/10-08/11); Kujur (15/11-06/12); Tosolini (13/12-17/01)

Bibliografia

  • Islam: S. MURATA – W. CHITTICK, The Vision of Islam, I.B. Tauris, London, 2nd ed. 2006; J. JOMIER, Per conoscere l’Islam, Roma, 1996; R. CASPAR, Théologie musulmane, Roma, 1999; The Encyclopaedia of Islam, H.A.R. GIBB, J.H. KRAMERS (et al. edit.), 1960-2007, 12 vol.; D. THOMAS, Christian Muslim Relations: A Bibliographical History, 2009, 11 vol. Induismo: D. ACHARUPARAMBIL, Induismo: vita e pensiero, Roma, PP Carmelitani Scalzi, 1976; M. DHAVAMONY, Classical Hinduism, Roma, Università Gregoriana Editrice, 1982; J. VEMULAPALLI, Introduction to Hinduism, New Albny (Ohio) Pure Life Vision LLC, 2012; S. RADHAKRISHNAN, The heart of Hindusthan.New Delhi, Rupa, 2002; R.C. ZAEHNER, L’Induismo, Bologna, 1972. Buddhismo: G. R. FRANCI , Il Buddhismo. Bologna: Il Mulino, 2004; H. DUMOULIN, Buddhismo, Brescia, 1981; P. WILLIAMS, Il Buddhismo Mahayana. La sapienza e la compassione. Astrolabio Ubaldini, Roma, 1990; M. ZAGO, Buddhismo e Cristianesimo in dialogo: situazione, rapporti, convergenze, Roma, 1985.

Appelli

Data Orario Aula Tipo esame da lettera a lettera Note
1 giu 2022 . . Elaborato A Z