Scheda

AP2028  INTRODUZIONE ALLA SPIRITUALITÀ (A.A. 2021/2022)

  • Unità Accademica
    Istituto di Spiritualità
  • Corso
    Licenza in Teologia con specializzazione in Spiritualità

Obiettivi: Il corso si prefigge di offrire un’introduzione ampia ed
approfondita nel modo e nel contenuto di ciò che si studia e si insegna all’Istituto di Spiritualità e di aiutare gli studenti a familiarizzare con questa
unità accademica e le particolarità della teologia spirituale. Dopo uno sguardo alla storia dell’Istituto si presenta in modo generico il suo programma,
spiegando le strutture principali e indicando i contenuti essenziali cosicché
per gli studenti risulterà più facile stabilire un programma personalizzato
secondo le possibili esigenze future e gli interessi personali. Per far conoscere bene le particolarità e le richieste specifiche delle diverse aree, queste
sono presentate da professori dei campi rispettivi.
Contenuti: Sullo sfondo di queste presentazioni ampie delle aree
– sistematica, ignaziana, biblica, della Storia e della Psicologia pastorale –
si parla della spiritualità come disciplina teologica particolare, cercando
di sensibilizzare in tal modo al problema del “metodo” nella spiritualità.
L’introduzione nella “metodologia” non è solo teorica, ma anche accompagnata da esercitazioni pratiche: con visite nella biblioteca e ricerche bibliografiche, con l’elaborazione di piccoli lavori scritti e lavori in gruppo.
Si aggiungono informazioni riguardo alle fonti e al loro vaglio, cioè sulla loro critica interna ed esterna, ma si offre anche aiuti ed indicazioni riguardo
all’elaborazione di una ricerca scientifica e le richieste formali rispettive.
Le istruzioni di natura piuttosto metodologica infine vengono completate
con la riflessione sulla natura della teologia spirituale come disciplina teologica, indicando sia le sue affinità con la teologia dogmatica e quella morale
sia le sue differenze, per le quali si distingue da queste due discipline. In
questo modo si prova a tirar fuori con chiarezza crescente l’oggetto proprio
della teologia spirituale: l’esperienza religiosa del mistero di Dio, ma anche
il modo in cui questa può essere studiata.
Metodologia: Insegnamento magistrale, lavoro personale e in gruppi
e discussioni nel plenum si alternano, per favorire in tal modo sia l’approfondimento degli aspetti presentati sia l’integrazione degli studenti nel
“corpo” dell’Istituto, formando una comunità di fede viva e vissuta.
Criteri di valutazione: La valutazione del corso consiste nell’esame
orale, includendo i piccoli elaborati delle esercitazioni pratiche che vengono
richiesti durante il semestre.

Informazioni

  • Semestre: 1° Semestre
  • ECTS: 5

Docenti

Pavulraj MICHAEL
Pavulraj MICHAEL
Emma CAROLEO
Emma CAROLEO

Orario lezioni/Aula

Semestre Giorno Dalle Alle Aula Piano Palazzo Note
1° Semestre Lunedì 8.30 9.15 F007 0 Frascara
1° Semestre Lunedì 9.30 10.15 F007 0 Frascara

Bibliografia

  • Ch.-A. BERNARD, Teologia spirituale, Cinisello BalsamoANNO ACCADEMICO 2021-2022 21
    2002; D. SORRENTINO, L’esperienza di Dio. Disegno di Teologia Spirituale,
    Cittadella Editrice, Assisi 2007; F. ASTI, Teologia della vita mistica. Fondamenti, dinamiche, mezzi, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano
    2010; F. RUIZ SALVADOR, Le vie dello Spirito. Sintesi di Teologia Spirituale,
    EDB, Bologna 1999; J. DE GUIBERT, Leçons de théologie spirituelle, Ed. de
    la Revue d’Ascétique et Mystique, Toulouse 1946; J.M. GARCÍA, Teologia
    spirituale. Epistemologia e interdisciplinarità, LAS, Roma 2013; M. GIOIA
    (Ed.), La Teologia spirituale. Temi e problemi. In dialogo con Charles-André
    Bernard, AVE, Roma 1991.

Appelli

Data Orario Aula Tipo esame da lettera a lettera Note
1 giu 2022 . . Orale A Z La data e l'orario si devono concordare con il Professore prima che inizi la sessione.