Teologia Fondamentale

Oggetto specifico della Teologia Fondamentale è lo studio dell'evento della divina rivelazione con la quale Dio Trino «nel suo grande amore parla agli uomini come ad amici [...] per invitarli e ammetterli alla comunione con sé» (Vaticano II, Dei Verbum, 2).

Riconoscendo la forza convocatoria del Vangelo, la Teologia Fondamentalecomprende anche lo studio della tradizione viva della comunità credente e il ruolo di garante ed interprete svolto dal magistero della chiesa.

La Teologia Fondamentale esamina con particolare attenzione l'assenso personale alla rivelazione divina in Gesù Cristo, ossia la fede, con la quale l'uomo entra in comunione salvifica con Dio che si rivela. Essa si prefigge di trattare in modo comprensivo la credibilità del messaggio cristiano, sia nella sua dimensione storica incentrata in Gesù Cristo, sia in rapporto con l'uomo.

La Teologia Fondamentale rivolge il suo sguardo non soltanto all'«interno» verso la comunità dei credenti, ma anche all'«esterno» verso la comunità dei non credenti