Attività e progetti

L’attività di ricollocazione della Torre libraria si è inserita in un più ampio progetto di razionalizzazione della distribuzione del patrimonio documentario ed ottimizzazione degli spazi di conservazione. La Torre libraria è il principale deposito della Biblioteca e accoglie una collezione monografica costituita da circa 350.000 volumi; essa è distribuita su 6 piani e si incrementa ogni anno mediamente di 4.000 nuove unità. Questi numeri e la difficoltà di avere nell’immediato nuovi magazzini di deposito danno la misura di quanto sia importante un’organizzazione razionale degli spazi e una distribuzione del patrimonio documentario che si basi sulla previsione di crescita a medio termine dei diversi settori disciplinari. Di pari passo con la ricollocazione è stata aggiornata tutta la segnaletica a scaffale e quella riassuntiva posizionata ai piani.

Per comunicare con gli utenti e per promuovere servizi e attività, la Biblioteca ha lanciato la sua pagina Facebook. Considerata la sempre maggiore frammentazione della produzione, diffusione e fruizione dell’informazione, si intende rilanciare il ruolo di intermediazione della biblioteca e, attraverso un lavoro di sintesi informativa, organizzare, documentare e condividere contenuti, trasformando l'informazione in conoscenza.

Nell'ambito di un più generale piano di revisione delle collezioni, la Biblioteca ha strutturato un’attività di revisione qualitativa della Collezione Periodici. Nella prima fase è stata valutata la sezione dei periodici correnti prendendo in esame i singoli titoli, contestualizzandoli nei rispettivi settori disciplinari e riflettendo sulla scelta del formato cartaceo e/o online degli abbonamenti; lo scopo è stato quello di favorire lo sviluppo armonico del settore, mantenendo la raccolta conforme agli interessi scientifici e di ricerca della Comunità accademica e agli aggiornamenti del mercato editoriale. Nella seconda fase è stata analizzata la sezione dei periodici chiusi in vista dello scarto; la riflessione è avvenuta nel rispetto della missione storica della Biblioteca e dell’Istituzione di cui è al servizio, consapevoli della responsabilità di custodire la traccia pedagogica dell’Università, di documentare la storia dell’insegnamento e la tradizione degli studi.

Per garantire un’assistenza tempestiva, dinamica e semplice su servizi e risorse è stata implementata la live chat “Chiedi al bibliotecario”, il servizio che risponde in tempo reale a qualsiasi domanda riguardante la Biblioteca. La chat, con widget presente in tutte le pagine Web della Biblioteca, è attiva dal lunedì al venerdì, dalle ore 11:00 alle ore 12:00.

La Biblioteca ha aderito al sistema NILDE, network di biblioteche nazionali e internazionali disposte a condividere le proprie risorse bibliografiche in spirito di collaborazione reciproca, nel rispetto della legge sul copyright e dei contratti di licenza con gli editori. Tale adesione si propone di garantire agli utenti la massima rapidità nella localizzazione, richiesta e fornitura dei documenti, di facilitare la diffusione e l'uso di standard di qualità omogenei e condivisi, di incentivare la cooperazione interbibliotecaria.