La Facoltà

Il Collegio Romano, fondato da S. Ignazio di Loyola, accolse i primi sessanta studenti il 23 febbraio 1551. In quel momento, si presentava come un’istituzione desiderosa di offrire ai suoi alunni una formazione umanistica e di promuovere in loro uno spirito di dedizione al Signore nella sua Chiesa. Fu il 28 ottobre 1553, quando si tenne la prima lezione di teologia, che venne di fatto inaugurata l’Università: sotto la guida esperta del P. Jerónimo Nadal, iniziava a concretizzarsi un progetto pedagogico inteso come cammino di studi filosofici e teologici, in grado di garantire una solida formazione ai futuri ministri ordinati.

Nel 1582, Gregorio XIII si assunse l’onere di sviluppare e ampliare l’Università, dotandola di una nuova sede.

Nel 1814, quando Pio VII ristabilì la Compagnia di Gesù, volle che ad essa fosse nuovamente affidata la guida del Collegio Romano. Ciò avvenne con Leone XII nel 1824.

In seguito, a motivo dell’esproprio del Collegio Romano da parte dello Stato, l’Università si trasferì al Palazzo Borromeo (l’attuale Collegio Bellarmino).

Con la costruzione della sede attuale (1930), la Gregoriana conobbe un significativo incremento dell’attività accademica, testimoniato dal crescente numero dei docenti e degli studenti.

Dopo il Concilio Vaticano II l’ordinamento degli studi in vigore è quello della Costituzione Apostolica Sapientia Christiana di Giovanni Paolo II (1979).

Fisionomia

Governo: Il Decano, assistito dai membri del suo Consiglio, presiede la Facoltà. Egli convoca almeno due volte all’anno il Consiglio della Facoltà, composto da rappresentanti di docenti e studenti.

Cicli: il programma degli studi della Facoltà di Teologia comprende tre cicli:

– il Primo Ciclo (tre anni) presenta una visione organica del dato rivelato nelle sue linee essenziali,

– il Secondo Ciclo (due anni) offre 5 programmi di licenze specializzate,

– il Terzo Ciclo è dedicato alla ricerca per il dottorato.

 

Primo Ciclo: coloro che intendono iscriversi al Primo Ciclo, e coloro che sono già iscritti, fanno riferimento al Moderatore del Primo Ciclo.

Dipartimenti: i Dipartimenti della Facoltà corrispondono alle aree di insegnamen to delle Licenze. Ogni Dipartimento è guidato da un Direttore. Egli ha il compito di accompagnare gli studenti della propria Licenza nell’iscrizione e nella verifica degli studi. Inoltre accoglie l’iscrizione dei candidati al Terzo Ciclo.

Gli studenti, fin dal momento dell’iscrizione al Secondo e al Terzo Ciclo, si rivolgono al Direttore del proprio Dipartimento per stabilire i corsi di specializzazione da seguire.